L’artigianato locale e la tradizione della lavorazione della lacca di Kyoto

negozio lacche a Kyoto

Blue Parriot negozio di Kyoto

Prodotto molto acquistato dagli italiani che viaggiano in Giappone è la lacca, in particolare se si viaggia a Kyoto , la città della tradizione giapponese. Per prima cosa il consiglio è di visitare il Tempio d’Oro, Kinkakuji ( http://www.shokoku-ji.jp/k_about.html) raggiungibile in pullman dalla stazione di Kyoto in 40 minuti circa, le cui pareti sono ricoperte da una sottile lamina d’oro, materiale purificatore. Questa splendida lavorazione è caratteristica di  Kyoto, città dichiarata patrimonio Unesco dell’Umanità. A Kyoto non vedrete solo templi unici che vi resteranno impressi nella memoria, ma potrete visitare alcun negozi artigianali di particolare qualità.

Volete comprare un oggetto di artigianato  giapponese? Andate nel negozio Blue Parrot di Kyoto (http://www.blueparrot.jp/) e potrete acquistare oggetti di antiquariato in lacca o porcellana. La lavorazione della lacca è una tradizione giapponese: la lacca si ottiene dall’urushiol, la resina di un albero lavorata con aggiunta di ossidi di ferro, per ottenere il caratteristico colore rosso e nero (chttps://it.wikipedia.org/wiki/Urushiol). Perché comprare un oggetto di legno laccato? Per utilizzarlo nella cucina giapponese, naturalmente. Consiglio i caratteristici bicchieri squadrati dove si beve il sakè, le ciotoline per il riso e per le zuppe e gli utensili da cucina, come le grandi ciotole per raffreddare il riso durante la sua preparazione.

Blue Parriot negozio di Kyoto